...dal lunedì al sabato il cappello e’ sempre cresciuto. Ora c'entravano sotto sei bambine. Un giorno, durante una tempesta di neve, ha accompagnato pure la loro maestra a casa. Quando ci rimaneva posto, prendeva anche i bambini.
Ehi! Che cappello viene per la strada! Si affacciavano dalle porte quelli di Trei Iezi. E’ grande quanto un mucchio di fieno, ohe!
Dopo che accompagnava i bimbi alle loro case, il cappello diventava di nuovo piccolo affinché Guguzza lo potesse attaccare al chiodo.
...il cappello e’ cresciuto largo e alto quanto il paese di Trei Iezi, sicché ha riempito il cielo.
La neve come se non ci fosse. Nei cortili fiorivano i giaggioli, il lilla… E i ragazzini della prima elementare aprivano la finestra della scuola e cantavano a piena voce:

Viene, viene la primavera,
Si stende in tutto il paese...

da una nota fiaba moldava “Cusma lui Guguta” di Spiridon Vangheli